Già in Bangladesh i clandestini sbarcati in Tunisia: espulsione lampo!

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ricordate i clandestini bengalesi che per settimane sono rimasti su una nave che li aveva soccorsi davanti la Tunisia?

Clandestini diretti in Italia su cargo davanti Tunisia: “Vogliamo andare in Europa” – VIDEO

Il governo di Tunisi aveva concesso lo sbarco ad una condizione: immediato rimpatrio in Bangladesh, che, del resto, è un Paese in pace:

Sbarcano 75 clandestini in Tunisia: rimpatriati immediatamente!

Il primo gruppo di bengalesi è arrivato a Dhaka già ieri dopo essere stato deportato dalla Tunisia.

I 17 bengalesi facevano parte del carico di 75 clandestini bloccati a bordo della Maridive al largo della Tunisia, dove le autorità si sono rifiutate di farli entrare nel paese senza espulsione immediata.

Il gruppo comprendeva 32 presunti minori.

Trentatre altri bengaesi saranno deportati nel loro paese dalla Tunisia nei prossimi giorni.

Così fa un Paese serio. Allo sbarco si identificano i clandestini, e se arrivano da paesi presenti in una lista di paesi sicuri, allora tornano subito a casa. Non partirebbe più nessuno.

Ps. Perché non fare un accordo con la Tunisia. Noi diamo loro un paio di miliardi di euro risparmiato dall’accoglienza, loro si prendono tutti i barconi e poi si rimpatria chi sbarca. Visto che loro possono farlo essendo fuori dalla Ue.




Un pensiero su “Già in Bangladesh i clandestini sbarcati in Tunisia: espulsione lampo!”

Lascia un commento