Assalto al confine: centinaia islamici passano confine a Trieste, è emergenza

Condividi!

Continua l’assalto islamico alla frontiera orientale. Un gruppo di 18 clandestini è stato rintracciato questa mattina dagli agenti della polizia di frontiera a San Dorligo della Valle (Trieste), vicino al confine con la Slovenia.

Gli invasori, tutti giovani maschi pakistani, sono stati accompagnati al centro di fotosegnalamento della Caserma di Fernetti (Trieste) per le operazioni di identificazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ieri mattina polizia e carabinieri avevano individuato a Trieste, in via Valmaura, e nel comune di San Dorligo della Valle oltre 100 immigrati, provenienti per lo più dal Pakistan, mentre camminavano in piccoli gruppetti vicino a zone boschive:

100 islamici assaltano confine a Trieste, è emergenza

Quasi tutti, informa la Questura di Trieste, hanno richiesto la protezione internazionale.

Una barzelletta. Ai clandestini basta chiedere asilo per passare da essere clandestini a richiedenti asilo. Poi ci vogliono 2 anni in hotel per scoprire che in Pakistan non ci sono guerre. E’ ora di finirla.

Dove è la lista di Paesi sicuri i cui cittadini non possono chiedere asilo, Salvini?

Una carovana islamica è in marcia verso l’Italia. Arrivano a folate:

Centinaia sono penetrati nelle ultime settimane. E noi abbiamo la frontiera sguarnita. Anzi: il pakistano che sfonda la frontiera, invece di essere imbarcato sul primo aereo verso Islamabad, basta chieda asilo e diventa ipso facto ‘richiedente asilo’.

Serve l’esercito. Cosa ce li abbiamo a fare, i militari, per vigilare la frontiera tra Libano e Israele invece di quella italiana?

Cosa state aspettando a schierare l’esercito per respingere l’orda islamica verso la Slovenia?

Abbiamo barattato la nostra sicurezza per il vezzo di non dovere mostrare il passaporto quando andiamo in Europa.




3 pensieri su “Assalto al confine: centinaia islamici passano confine a Trieste, è emergenza”

  1. in the sign of friendship of the ARAB LEAGUE: the Nazi genocide of sharia: the religion of peace, New Islamic invasion:
    25mìla immigrant caravan
    from the Balkans to Italy
    Between 10 and 12 April Greece opens its borders with Europe and empties the reception camps. Anti-terrorism and humanitarian organizations raise the alarm
    https://unitedwithisrael.org/hamas-backing-of-unrwa-elections-highlights-agencys-shady-role/
    nel segno di amicizia della LEGA ARABA: il genocidio nazista della sharia: la religione della pace, Nuova invasione islamica:
    Carovana di 25mìla immigrati
    dai Balcani verso l’Italia
    Fra il 10 e il 12 aprile la Grecia apre le frontiere con l’Europa e svuota i campi d’accoglienza. Antiterrorismo e organizzazioni umanitarie lanciano l’allarme

  2. Hamas’ support for the UNRWA elections highlights the agency’s obscure role. ANSWER.
    if we don’t give up democracy?
    soon YOU WILL to become a branch of the ARAB LEAGUE!
    https://unitedwithisrael.org/hamas-backing-of-unrwa-elections-highlights-agencys-shady-role/
    Il sostegno di Hamas alle elezioni dell’UNRWA mette in risalto il ruolo oscuro dell’agenzia. ANSWER.
    se non rinunciamo alla democrazia?
    presto diventere una succursale della LEGA ARABA!

Lascia un commento