Vogliono radiare Feltri dall’ordine dei pennivendoli per l’ironia su Zingaretti

Condividi!

L’articolo di Feltri su Camilleri si era concluso in modo ironico. Con un’ironia che, ovviamente, non è stata compresa. Nemmeno da due suoi due colleghi, tra i quali il santorino Ruotolo, che con il collega di censura ne chiede la radiazione:

Perché loro difendono la libertà di espressione, ma solo la loro:

Se c’è un momento in cui devi difendere la libertà di espressione, è proprio quando riguarda qualcosa che non condividi. Altrimenti è troppo facile.

Feltri, come chiunque altro, deve potere scrivere quello che vuole. Senza che la cabala di sinistra ne chieda la radiazione.

Chi è che decide cosa può essere scritto o detto? L’espressione deve essere libera.

Mai, nella storia, c’è stato un periodo in cui è stata più sotto attacco di oggi: perché la rete l’ha resa libera, e questo, loro non lo accettano.

Ps. Il senso dell’ordine dei giornalisti, un retaggio medievale (direbbero loro) nell’epoca di internet?




Lascia un commento