SeaWatch, parroco Lampedusa guida la protesta radical chic: “Fateli sbarcare”

Condividi!

Gli utili idioti dell’invasione hanno dormito sul sagrato della parrocchia San Gerlando, a Lampedusa:

Venti utili idioti chiedono sbarco Sea Watch a Lampedusa

Sono i quattro gatti attivisti del forum “Lampedusa solidale”. A guidare la protesta è il parroco Carmelo La Magra che, in passato, ha più volte attaccato Matteo Salvini con tweet violentissimi.

“Ribadiremo questa scelta fino a quando i naufraghi e l’equipaggio a bordo della Sea-Watch non verranno fatti scendere a terra, in un porto sicuro, come è giusto che sia”, minacciano gli attivisti che ieri pomeriggio hanno accolto 45 clandestini approdati sull’isola siciliana a bordo di un barcone dalla Tunisia.

Sentite il racconto quasi psichiatrico dell’incontro:”Ci hanno raccontato sogni, aspirazioni e desideri, hanno pregato, cantato, digiunato e difeso in maniera pacifica i propri diritti, riaffermando la loro dignità”.

Don Carmelo fa sapere che la protesta andrà avanti a oltranza. È lui che ha accolto gli attivisti del forum “Lampedusa solidale” sul sagrato della parrocchia di San Gerlando dove contuineranno a dormire finché la Sea Watch non attraccherà. Nel frattempo chiedono “a quanti condividono il nostro messaggio di organizzare iniziative analoghe”.

Tempo fa, durante il respingimento di un barcone, il prete aveva scritto: “Li stiamo mandando indietro, non ‘a casa loro’ ma in Libia, all’inferno. Millenni di civiltà, millenni di democrazia, millenni di cristianesimo per arrivare a questo”.

In Libia ci vanno loro, a pagamento. Genio.

Dopo le elezioni europee:

Lega boom a Lampedusa, parroco sconvolto: “Voto contro accoglienza”

E prima aveva invitato, senza successo, a non votarlo:

Parroco di Lampedusa in astinenza da africani sfida Salvini: “Apri il Vangelo”




Lascia un commento