L’accoglienza ai braccianti africani la pagano gli italiani

Condividi!

Ogni anno, la zona viene occupata da centinaia di immigrati che cercano lavoro nelle piantagioni locali. Invece di imporre a chi li sfrutta di dare loro una sistemazione, la sistemazione la pagano i contribuenti:

In pratica, si privatizzano i ricavi ma le perdite sono di tutti.

Intanto la tecnologia avanza:

Ma non per chi ha a disposizione migliaia di schiavi ‘negri’.




Un pensiero su “L’accoglienza ai braccianti africani la pagano gli italiani”

Lascia un commento