CONSULTA BOCCIA RICORSO REGIONI ROSSE: DECRETO SALVINI E’ SALVO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibili i ricorsi contro il decreto sicurezza presentati dalle Regioni Calabria, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Umbria, che ne hanno impugnato numerose disposizioni lamentando la violazione diretta o indiretta delle loro competenze.

La Corte ha ritenuto che le nuove regole su permessi di soggiorno, iscrizione all’anagrafe dei richiedenti asilo e Sprar sono state adottate nell’ambito delle competenze riservate in via esclusiva allo Stato.

«La Corte ha ritenuto che le nuove regole su permessi di soggiorno, iscrizione all’anagrafe dei richiedenti asilo e Sprar sono state adottate nell’ambito delle competenze riservate in via esclusiva allo Stato in materia di asilo, immigrazione, condizione giuridica dello straniero e anagrafi (articolo 117, secondo comma, lettere a, b, i, della Costituzione), senza che vi sia stata incidenza diretta o indiretta sulle competenze regionali».

«Resta impregiudicata ogni valutazione sulla legittimità costituzionale dei contenuti delle norme impugnate», sottolinea la Corte. Quindi non è una decisione sul merito.

Ritenenendo che la nuova legge violi l’autonomia costituzionalmente garantita a Comuni e Province, la Consulta ha invece deciso di bocciare i ‘super-poteri’ ai prefetti. Ma era una parte in qualche modo marginale.

Sia chiaro: non tollereremo che una Consulta piena di piddini rovesci quanto deciso dall’80 per cento degli italiani. Un’eventuale sentenza che depotenziasse la legge Salvini sarebbe una dichiarazione di guerra al popolo.

Le ultime regioni rosse vogliono rovesciare la democrazia e imporre l’invasione

“È solo il primo tempo della battaglia che abbiamo intenzione di combattere contro chi calpesta i diritti umani più elementari”, annuncia Enrico Rossi dopo la doccia gelata della Consulta. Nei prossimi giorni il Consiglio regionale della Toscana discuterà una proposta di legge per aggirare il decreto Sicurezza. “L’abbiamo chiamata legge samaritana – spiega l’esponente piddì – sfidiamo il governo a fare ricorso”.

Noi ti sfidiamo a dire una cosa intelligente.




4 pensieri su “CONSULTA BOCCIA RICORSO REGIONI ROSSE: DECRETO SALVINI E’ SALVO”

Lascia un commento