Effetto populisti: boom lavori stabili, meno precari

Condividi!

Lavoro, +207mila stabili in I trimestre
Cresce ancora il lavoro dipendente: nel
I trimestre dell’anno c’è un saldo po-
sitivo di 138 mila posizioni, rispetto
al quarto trimestre 2018. Le posizioni
a tempo indeterminato sono +207mila.
Giù quelle a tempo determinato, per la
prima volta da metà 2016 (-69 mila),
mentre è record per le trasformazioni
in contratti stabili (+223 mila).

E’ quanto emerge dalla nota congiunta
di ministero del Lavoro, Istat, Inps,
Inail e Anpal, in base alle comunica-
zioni obbligatorie. Nel confronto an-
nuo, +376 le posizioni dipendenti.

Questo è l’effetto del decreto dignità. Ora tutto sta a vedere chi sono questi precari diventati stabili.

Il prossimo passo è il salario minimo. Ma, insieme, ci vorrebbero i dazi. Altrimenti è un sistema monco.




Lascia un commento