Patronaggio ri-indaga SeaWatch: pronto nuovo finto sequestro?

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La Procura di Agrigento, quella di Patronaggio, con l’aggiunto Salvatore Vella, ha aperto un fascicolo d’inchiesta sul caso della “Sea Watch 3” che da sei giorni è al limite delle acque territoriali italiane.

Ferma a 16 miglia da Lampedusa continua ad esigere di sbarcare in Italia il carico.

Il procuratore aggiunto, Salvatore Vella, nel fascicolo – a carico di ignoti – ha ipotizzato il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Solo lo scorso 9 giugno, la “Sea Watch3” aveva lasciato il porto di Licata dove era rimasta sotto il sequestro burla da parte della stessa Procura della Repubblica di Agrigento, per consentire lo sbarco di 47 clandestini a Lampedusa.

Sembra che Patronaggio stia seguendo lo stesso piano: indagare la Sea Watch, che comunque è ancora fuori dalla nostre acque, quindi fuori dalla sua giurisdizione, per imporre lo sbarco con l’ennesimo sequestro col trucco.




Lascia un commento