Ue minaccia Salvini: “Valutiamo se dl Sicurezza bis è accettabile”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ad affermarlo la portavoce della Commissione Ue in scadenza, tal Natasha Bertaud: “La Commissione europea ha annunciato la sua intenzione di verificare la compatibilità del decreto di sicurezza bis con la legislazione dell’Ue. Si tratta di una bozza e non commenteremo un decreto quando è ancora un progetto”.

In realtà è stato già approvato. Il Parlamento dovrà solo convertirlo in legge.

“Tuttavia la Commissione mantiene la sua prerogativa di verificare la compatibilità di questa legislazione una volta adottata”. Insomma all’orizzonte potrebbe esserci un braccio di ferro durissimo tra Bruxelles e Roma proprio su un altro provvediemnto chiave del governo gialloverde.

Siamo in presenza di una entità sovranazionale che tiene in scacco uno Stato sovrano. La Ue è una prigione in cui siamo entrati volontariamente.

Non è solo una questione di Euro, che pure ci sta rovinando l’economia, la Ue ci impone norme suicide: ci impone l’ingresso degli zingari, di non respingere clandestini a Tripoli, di dare il reddito di cittadinanza agli immigrati.

E, per di più, paghiamo 6 miliardi di euro l’anno per farne parti: è il club dei masochisti.




Lascia un commento