Tabaccaio aggredito da richiedente asilo: “Voleva ucciderlo” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sul caso del tabaccaio napoletano che lotta tra la vita e la morte dopo essere stato aggredito da un richiedente asilo nigerino:

Tabaccaio massacrato da ‘profugo’ nigeriano è ancora in gravi condizioni: arrestare chi l’ha fatto sbarcare

Parla la moglie:

E’ ancora in gravi condizioni il tabaccaio di 52anni colpito da un pugno nella metro di Chiaiano da un cittadino nigeriano richiedente asilo.
L’uomo è ricoverato nel reparto di rianimazione del Cardarelli di Napoli, con un grave trauma cranico legato alla caduta in terra ed un ematoma che preoccupa i medici del nosocomio napoletano.




Lascia un commento