Nuovo italiano bastona donna incinta e la stupra

Condividi!

Gli agenti della Squadra Mobile di Como, hanno arrestato un uomo di 39 anni, marocchino con cittadinanza italiana, per maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni aggravate, nei confronti della moglie, ventisettenne, incinta del suo primo figlio.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ha raccontato di aver raggiunto nel dicembre dell’anno scorso in Italia il marito, sposato qualche mese prima in Marocco. Già dopo i primi giorni di matrimonio, l’uomo aveva cominciato a maltrattarla.

La donna era stata picchiata ogni giorno, anche con un bastone e costretta a subire atti sessuali.

L’ultima volta, il marito, dopo averla colpita con violenza alla testa, le aveva fatto perdere i sensi.

L’immigrato le imponeva il silenzio: «Tanto non ti crederanno mai, non parli neanche l’italiano». La donna, dopo la denuncia, aveva rinunciato alla protezione in casa di accoglienza, tornando a vivere con il marito. Nel frattempo gli investigatori hanno raccolto altri elementi che hanno portato al suo arresto.

Stop ricongiungimenti familiari, tornare allo ius sanguinis: attualmente, uno di loro diventa italiano e poi diventano tutti italiani. Non prima di averne fatti arrivare a decine con i ricongiungimenti familiari. Ci stanno colonizzando.




4 pensieri su “Nuovo italiano bastona donna incinta e la stupra”

Lascia un commento