Curia vieta preghiera ai fedeli per non turbare i gay

Condividi!

La Curia di Genova vieta i “rosari di riparazione” organizzati da gruppi di cattolici genovesi in risposta al Liguria Gay Pride 2019 in programma l’8 giugno.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Siamo spiacenti di dover avvisare che la curia arcivescovile di Genova ha chiesto ai sacerdoti responsabili ecclesiali di annullare i momenti di preghiera di riparazione pubblici già programmati. Invitiamo pertanto i fedeli interessati alla riparazione di pregare altrove”, comunicano gli organizzatori.

Pregate altrove! Siamo alla Chiesa che vieta ai fedeli di pregare!




Lascia un commento