Marocchino spezza il braccio ad anziana per noia: pestata al parco

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Si tratta di un giovane marocchino con alle spalle diversi precedenti per violenza, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Durante l’udienza di ieri il gip del tribunale di Verona ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti del nordafricano il divieto di dimora a Verona e provincia. Il divieto di dimora in provincia! In pratica questo può andare a spezzare il braccio ad un’anziana di Treviso.

La vittima, una donna di 74 anni, si trovava seduta su una panchina quando è stata raggiunta dal nordafricano che ha subito iniziato ad insultare la signora, per poi passare alla violenza pestandola come una furia.

Accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo Trento, l’anziana è stata medicata e dimessa con ben 30 giorni di prognosi. A causa della violenta aggressione, infatti, ha riportato la frattura del gomito sinistro.

L’immigrato, annoiato, aveva vagato a lungo per il parco con l’intenzione di aggredire qualcuno, poi ha deciso di pestare la 74enne.




2 pensieri su “Marocchino spezza il braccio ad anziana per noia: pestata al parco”

  1. cosa aspetta il Parlamento a varare una legge sui lavori forzati per questa gentaglia? cinque anni a spaccare pietre o lavorare nelle miniere e poi vedi che questi episodi non succedono più

Lascia un commento