Alarm Phone, si inventa barcone carico di donne incinte e bambini per imporre sbarco

Condividi!

Altre notizie false diffuse dal servizio telefonico degli scafisti fondato dal trafficante di droga don Zerai. Dopo la bambina morta che non è mai esistita, il barcone carico di donne incinte e bambini.

VERIFICA LA NOTIZIA
Un gruppo di 97 clandestini, fra cui due minori e due donne, delle quali una incinta, è sbarcato a Malta poco prima delle sette di questa mattina, dopo essere stato recuperato ieri da una unità della marina militare.

Ieri le solite fake news spacciate dai telefonisti degli scafisti:

Le donne incinte e i bambini si riducono a 1 donna, 1 incinta e 2 minori. Tutti gli altri, come sempre, giovani maschi.

Sono diverse centinaia i clandestini sbarcati a Malta negli ultimi giorni, che continua a chiedere l’assistenza dell’Unione europea, dalla scorsa settimana. Illusi.

Il motivo di questo assalto a Malta è da ricercarsi nel cambio rotta imposto dagli scafisti dopo avere annusato la possibilità di usare le navi della Marina e quelle private come taxi, dopo il caso Fulgosi e Asso Venticinque: per questo inviano i gommoni verso i siti off-shore dell’ENI, che sono sulla rotta verso Malta.




Lascia un commento