“Nazionale turca derisa in aeroporto”, scontro diplomatico con l’Islanda

Condividi!

La squadra trattenuta per ore all’arrivo a Reykjavík, ispezionate singolarmente le valigie dei giocatori. All’uscita un uomo porge una spazzola da wc a un giocatore come microfono. L’ira del governo turco, il ministro dello Sport raggiunge i calciatori. Come sono sensibili questi turchi.

Secondo quanto denunciato dalla squadra, i giocatori e lo staff sono stati trattenuti per tre ore per il controllo documenti mentre le loro valigie venivano ispezionate una ad una per “controlli di sicurezza”. E una volta ricevuto il via libera all’uscita, mentre i media intervistavano l’ex Inter e Newcastle Emre Belozoglu, un burlone – come testimoniato dalla foto del giornalista turco Ragip Soylu – si è mischiato ai cronisti porgendo al giocatore a mo’ di microfono una spazzola per wc.

Tutto questo non accadrebbe se la Turchia partecipasse alla manifestazione sportiva che le compete. La Coppa d’Asia.




Lascia un commento