Clandestini devastano centro accoglienza: in 30 tentano la fuga, attaccano agenti – VIDEO

Condividi!

Violenza e tentativo di fuga da parte dei clandestini rinchiusi nel centro di Milo, a Trapani. Ieri pomeriggio si sono verificati i primi disordini.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli africani, in gruppi di 20-30, hanno staccato quanto disponibile nelle proprie stanze, (infissi, parti di finestre, vetri) e scagliato gli oggetti contro le pattuglie delle forze dell’ordine. Come fanno sapere dalla Questura di Trapani, l’intervento delle squadre sul posto ha riportato la calma. Per un po’.

Le violenze sono infatti riprese nella notte quando, ancora una volta, i clandestini hanno cercato di fuggire. Anche in questa occasione gli agenti della polizia hanno riportato la calma. Ma l’edificio è stato devastato dagli africani: vandalizzati anche i mezzi delle forze dell’ordine. Domanda: non era meglio se rimanevano in mezzo al mare? Queste sono truppe di occupazione.

La gestione dei clandestini va affidata ai militari. Vanno piazzati in campi di contenimento nei pressi di aeroporti e poi, ogni giorni trasportati in aereo verso l’Africa. Israele, ad esempio, li manda in Uganda:

Israele espelle 40mila clandestini africani, scaricati in Uganda

E non potrebbero nemmeno accusarci di essere ‘nazisti’. Perché dovrebbero dire lo stesso degli israeliani. E non sarebbe molto logico.




3 pensieri su “Clandestini devastano centro accoglienza: in 30 tentano la fuga, attaccano agenti – VIDEO”

  1. Perche’gli Israeliani sono Ebrei ed il popolo eletto puo trattare tutti gli altri come bestiame. Andrebbero cacciati prima loeo per passare agli immigrati, ma ci farebbero la guerra gli altri stati. Solo Dio pyo’aiutarci.

Lascia un commento