La Trenta elogia immigrati in esercito italiano

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Su questa notizia:

Bologna, rissa tra africano e militari italiani: “Sono razzisti”

Per quanto riguarda eventuali responsabilità nell’aggressione che il ghanese ha raccontato di aver subito, sono in corso. Anche perché non risultano denunce.

Ma intanto, è possibile leggere una delirante nota evidentemente dettata dalla Trenta, sul fatto.

«L’Esercito ha avviato tutti i necessari approfondimenti, mettendosi, da subito, a disposizione degli agenti intervenuti affinché vengano chiarite le posizioni di tutto il personale coinvolto», precisa lo Stato Maggiore dell’Esercito. E fino a qui, tutto giusto.

Ma non finisce qui: «Per quanto attiene ai “riferiti insulti razzisti”, la Forza Armata si dissocia totalmente da tali atteggiamenti condannandone ogni azione ad essi riconducibile, come ha sempre fatto, agendo in ogni circostanza in piena trasparenza e partecipazione – prosegue – L’Esercito annovera tra i suoi soldati numerosi italiani di seconda generazione, figli di stranieri presenti in Italia che, quotidianamente operano insieme ai propri colleghi per la sicurezza e la difesa del Paese sia in Italia che all’estero».

Per fortuna non sono così numerosi. Ma già il fatto che qualcuno, lassù, si sia messo a scrivere una cosa del genere, è sintomo di degrado. E di ignoranza storica: non vi hanno fatto leggere Gibbon all’Accademia?




Lascia un commento