Islamici uccidono bimba di 2 anni e la danno in pasto ai cani

Condividi!

Rabbia in India per l’omicidio di una bambina di due anni [Twinkle Sharma] per un debito di 130 euro non rimborsato da suo nonno. La polizia di Aligarh City (Uttar Pradesh, Nord) ha arrestato due sospetti per l’omicidio che, secondo gli inquirenti, è stato commesso perché il nonno della vittima doveva 10.000 rupie (127 euro) a entrambi gli uomini. Due islamici

VERIFICA LA NOTIZIA

La ragazza è stata rapita il 31 maggio e scoperta tre giorni dopo. Il suo corpo decomposto, avvolto nel tessuto, è stato trovato in una discarica, mangiato da cani randagi. “Il nonno della bambina doveva denaro agli imputati e avevano una disputa sul ritardo nel rimborso”, ha detto il capo della polizia di Aligarh, Aakash Kulhari. I sospetti avevano minacciato la famiglia di “gravi conseguenze” se non avessero recuperato rapidamente i loro soldi, ha detto la polizia, per la quale il crimine era “motivato da rancore personale”.

E’ morta strangolata. Uno degli imputati aveva tenuto il corpo per tre giorni nella sua casa, ma si è sbarazzato del cadavere in una discarica a causa della sua decomposizione nella calura estiva. La polizia ha schierato rinforzi ad Aligarh per timore di tensioni religiose, con la vittima e i sospetti provenienti da due fedi diverse.

Due uomini sono stati arrestati in questo caso. Identificati come Zahid e Aslam, gli uomini erano i vicini della vittima. Loro islamici, lei indù.




Un pensiero su “Islamici uccidono bimba di 2 anni e la danno in pasto ai cani”

Lascia un commento