Sorpresa, i Rom non pagano l’affitto: 1 milione di euro buttato a Milano

Condividi!

Nel giugno del 2014, poco prima dell’inaugurazione, i tecnici che erano al lavoro e lo stesso comune lo avevano descritto e “fotografato” come il campo rom “più bell’Europa”, pagato dal Comune di Milano con i soldi dei contribuenti. Bastarono pochi mesi, agli zingari, per ridurlo così:

Milano: 1 milione di euro per il villaggio dei Rom, loro lo distruggono

Nel campo nomadi di via Martirano 71 quattro abitanti su cinque non pagano l’affitto.E si sapeva:

Milano: 1 milione di euro per il villaggio Rom, loro lo devastano e non pagano affitto

Ora, ad ammetterlo, dopo un’interrogazione della consigliere leghista Silvia Sardone, è anche palazzo Marino, che dopo anni di silenzi ha deciso di dire la verità.

“Si interroga il sindaco – si leggeva nel documento della neo europarlamentare – per sapere dal 2014 ad oggi quante famiglie hanno pagato la quota affitto e quante si sono dimostrate insolventi”. Ed ecco la risposta, non proprio positiva: “Nei primi anni di attività – spiega Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali – le rette sono state pagate mediamente nel 20% dei casi”. Che, fredde cifre alla mano, vuol dire che palazzo Marino ha incassato “circa 5mila euro a fronte dei 25mila dovuti”.

Nel 2018, stando a quanto riferito dal comune sono stati rinnovati i contratti a chi ha pagato una prima quota del piano di rientro del debito, mentre le altre situazioni saranno vagliate con attenzione perché – evidenziano dall’amministrazione – “nel villaggio vivono nuclei particolarmente fragili, anche con minori o neo maggiorenni disabili al 100% e gli abitanti hanno per lo più lavori saltuari”.

“A inizio anno sono stata in via Martirano per un sopralluogo e ho trovato uno scenario desolante: casette devastate, carcasse di auto incendiate e smontate, sversamenti di rifiuti liquidi, montagne di elettrodomestici, bici rubate, cavi di rame”, il resoconto della Sardone. Che poi attacca: “Di recente, con una delibera di giunta l’amministrazione comunale ha pure approvato un progetto definitivo che prevede lo stanziamento di 270mila euro per interventi di messa in sicurezza e ampliamento del campo rom: soldi sperperati dalla sinistra in nome di un’integrazione che esiste solo nelle favole”.




Lascia un commento