Clandestino albanese torna in Italia a nuoto, rimandato indietro

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

E’ davvero singolare quanto accaduto, stamattina, al confine italo francese, di Ventimiglia, in provincia di Imperia. Protagonista è un giovane che, come si dice in linguaggio tecnico, è stato “riammesso” in Francia, in quanto gli agenti hanno provato il suo ingresso clandestino nel nostro Paese.

Pochi istanti dopo che gli uomini della “Paf” – l’analoga polizia di frontiera d’oltralpe – lo avevano preso consegna, lui è scappato e si è tuffato in mare, raggiungendo a nuoto l’Italia.

La sua fuga, tuttavia, è durata poco, anche perché ormai stremato dalle forze è stato riportato a riva, nei pressi della spiaggia della famosa spiaggia delle “uova”, ai Balzi Rossi – nei pressi del valico di Ponte San Ludovico – dove la polizia italiana lo ha fatto asciugare e successivamente ha proceduto ad una seconda riammissione, stavolta andata a buon fine




Lascia un commento