Immigrato prende a pugni passeggero e poi sfascia auto polizia

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ha aggredito un passeggero che era a bordo poi, per non farsi portare via dalla polizia, si è steso a terra. Quindi, una volta nella Volante, ha continuato a dare di matto.

Un egiziano di ventinove anni è stato arrestato martedì pomeriggio dalla polizia con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

La sua follia è iniziata verso le 16.50, quando a bordo del bus della linea 40 ha litigato con un altro uomo e ha sferrato alcuni pugni al vetro del pullman davanti a diversi testimoni, tra cui una donna che ha allertato il 112.

Poi si è disteso a terra sull’autobus per non essere arrestato. Quando i poliziotti hanno cercato di alzarlo di peso ha cominciato a colpirli con dei calci.

E una volta caricato sulla Volante è riuscito a distruggere un vetro e danneggiare il mezzo nonostante fosse già ammanettato.




Un pensiero su “Immigrato prende a pugni passeggero e poi sfascia auto polizia”

Lascia un commento