Pestata da nigeriano perché legge libro Meluzzi su mafia nigeriana

Condividi!

Brutale aggressione sulla metro di Roma, dove una donna è stata violentemente assalita da un cittadino africano andato su tutte le furie perché leggeva il libro di Meluzzi “Mafia Nigeriana”.

E’ accaduto sulla metro di Roma ad una donna italiana. Il nigeriano, né arrestato né espulso. Intollerabile.

Lo denuncia Meloni riprendendo un articolo del giornale locale Il Tempo.

“Sconcertante! Botte, insulti, minacce: così un nigeriano ha pestato una donna italiana in metropolitana a Roma perché “colpevole” di leggere “Mafia Nigeriana”, il libro che ho realizzato insieme al prof. Alessandro Meluzzi con la collaborazione di Valentina Mercurio. Assurdo che il delinquente sia stato subito rilasciato. Solidarietà e auguri di pronta guarigione alla signora aggredita. Finora la mafia nigeriana ha potuto contare sull’omertà e sul silenzio dei media e della politica ma ora grazie a Fratelli d’Italia non è più così. Non daremo scampo a questi criminali e continueremo a batterci in ogni sede per fermare ogni mafia in Italia, compresa quella nigeriana che tanto imbarazza i buonisti”.




Un pensiero su “Pestata da nigeriano perché legge libro Meluzzi su mafia nigeriana”

Lascia un commento