Patrioti erigono il “muro di Trump” al confine

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un ex soldato statunitense ha iniziato a costruire la prima porzione di un muro privato lungo il confine USA-Messico, usando soldi raccolti online dai sostenitori di Donald Trump.

“È un modo di dire al Congresso (che si oppone insieme a diversi Stati sinistardi ritardando la costruzione di quello pubblico), non stai servendo a nulla e ci stiamo battendo per questo. Costruiremo il muro da soli “, afferma Jeff Allen, comproprietario della terra in cui viene costruito il muro privato.

Berretto rosso “Make America Great Again” in testa, determinato ad aiutare il presidente degli Stati Uniti a onorare la sua promessa di costruire un “muro grande e bello” al confine, il signor Allen ha supervisionato lo scorso fine settimana, con orgoglio, l’inizio dei lavori.

“Non è l’Europa. È l’America. Stiamo proteggendo i nostri confini”, ha detto Jeff Allen all’AFP mentre gli operai hanno iniziato a mettere pezzi di palizzata sulle sue terre nella città di Sunland Park, vicino alla città messicana di Ciudad Juarez. Dove vigono corruzione e criminalità.

L’uomo di 56 anni era accompagnato da membri degli United Constitutional Patriots (UCP), una milizia armata il cui leader è stato arrestato il mese scorso per avere arrestato e detenuto clandestini al confine. La missione dell’UCP era di pattugliare il confine fino a quando il muro promesso da Donald Trump non fosse stato completato.

La costruzione di questo muro privato è finanziata dalla società “We Build The Wall”, afferma Jeff Allen. La compagnia è stata fondata da Brian Kolfage, un veterano di guerra per aiutare il signor Trump a erigere il suo muro.

L’ex consigliere di Donald Trump Steve Bannon presiede il comitato consultivo.

Più di 22 milioni di dollari sono già stati raccolti dagli utenti su Internet tramite una piattaforma di crowdfunding.

Brian Kolfage ha celebrato l’inizio dei lavori postando un video della costruzione del muro.

“L’abbiamo fatto”, ha detto, in lettere maiuscole. “Il primo muro (costruito) sui fondi privati ​​è presto finito!”, Chiedendo una donazione “per finanziare più muri”.

Perché solo i muri proteggono la civiltà dall’entropia.




Lascia un commento