La confessione:”Voto Pd e voglio bruciare i Rom”

Condividi!

Il «Corriere della Sera» intervista un militante democratico di Torre Maura. In strada gridava di bruciare i nomadi, però è di sinistra, dunque «non è razzista, solo stanco».

Ma era solo stanco:

Ricordiamo la cagnara mediatica per questo:

Casal Bruciato nessuno ha mai urlato “ti stupro” – VIDEO




Un pensiero su “La confessione:”Voto Pd e voglio bruciare i Rom””

  1. E’ la mia vecchia teoria che ovviamente nessun militante ha mai preso sul serio… ovvero prenderlo nel di dietro per poter finalmente dire peste e corna dei finochi, convertirsi all’ebraismo per dire che l’olocausto è stato giusto o all’islamismo per dire di essere delle merde senza incorrere negli strali della giustizia. I tempi non sono ancora maturi, ma manca poco.

Lascia un commento