Lione, c’è la firma di ISIS nell’esplosivo: isolato DNA

Condividi!

Isolato dna ‘sui resti dell’ordigno esploso a Lione che ha provocato 13 feriti. Lo rivelano fonti dell’inchiesta dopo i primi esami della polizia scientifica.

I test hanno portato alla luce anche una minima quantità di esplosivo Tatp,il perossido di acetone. Si tratta dello stesso tipo di esplosivo usato dall’Isis in diversi attentati in Europa,
anche se gli inquirenti, ovviamente, non hanno fatto alcun accenno ad un evidente coinvolgimento dello Stato islamico.




Lascia un commento