Salvini, altra retata contro zingari Casamonica

Condividi!

Blitz contro famiglia dei Casamonica
Nel corso del blitz contro il clan dei
Casamonica effettuato da Polizia,Finan-
za e Carabinieri, è stata sgomberata
una villa, già confiscata, in via della
Selvotta, nella periferia romana di
Vermicino.

Le forze di polizia hanno eseguito, al
momento, tre arresti in flagranza. Sono
circa 20 le perquisizioni in corso alla
periferia di Roma nei quartieri Romani-
na, Borghesiana, Tor Bella Monaca, Co-
lonna e Zagarolo. Si cercano in parti-
colare droga e armi. Interessati anche
esponenti del clan Di Silvio.

Si tratta della villa dove viveva il boss dei Casamonica, Salvatore, in via della Selvotta fra Frascati e Vermicino, quella sgomberata e restituita venerdì mattina all’Agenzia per i beni confiscati alle mafie.

Durante il blitz di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) della Procura di Roma, è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della moglie del boss, Giacomina, che si trovava nella villa che si trova nella zona di Vermicino, agli arresti domiciliari.




Un pensiero su “Salvini, altra retata contro zingari Casamonica”

Lascia un commento