Il Piave mormora ancora: il 24 maggio di 104 anni fa la Patria contro l’Impero multietnico

Condividi!

Il 24 maggio di 104 anni fa l’Italia entrava in guerra contro l’impero austro-ungarico, la Patria contro l’impero multietnico per eccellenza.

Alle 3:30 le truppe italiane oltrepassarono il confine italo-austriaco che divideva l’Italia, puntando verso le «terre irredente» del Trentino, del Friuli, della Venezia Giulia. La grande Guerra terminerà l’11 novembre 1918. Il conflitto coinvolgerà ventisette paesi, provocando 15 milioni di morti, la dissoluzione dell’Impero austroungarico, di quello ottomano e la fine di quello degli Zar, travolto dalla rivoluzione bolscevica del 1917.

Oggi, l’impero ce l’abbiamo in casa: si chiama immigrazione. E’ una guerra asimmetrica e molto più difficile da vincere. Perché il nemico è tra noi.




Lascia un commento