Wikileaks, Usa: nuove accuse ad Assange, attacco alla libertà di espressione

Condividi!

La libertà di espressione è sempre più sotto l’attacco di grandi corporazioni e deep state:

Un gran giurì americano ha formulato 17
nuove accuse contro il fondatore di
Wikileaks, Julian Assange. Le accuse
sono nell’ambito del caso collegato a
Chelsea Manning,l’ex analista di intel-
ligence dell’esercito Usa che nel 2010
gli ha fornito documenti riservati
perché venissero divulgati.

Assange era già stato accusato di
cospirazione dalle autorità federali
degli Stati Uniti che hanno chiesto al
Regno Unito la sua estradizione.




Lascia un commento