Juncker: “Questi stupidi nazionalisti amano i loro Paesi”

Condividi!

Il presidente della Commissione UE, Jean-Claude Juncker, in occasione delle elezioni europee, che in Italia si terranno il 26 maggio, ha definito gli elettori dei “partiti anti-sistema” dei Paesi membri dell’Unione Europea come “stupidi nazionalisti”.

VERIFICA LA NOTIZIA

I sondaggi condotti negli Stati UE mostrano che tra gli europei il livello di fiducia nella UE e nelle sue istituzioni è diminuito significativamente. Mentre è notevolmente aumentato quello verso le forze populiste.

“Questi populisti, nazionalisti, stupidi nazionalisti, amano i loro Paesi… Non amano quelli che vengono da lontano. Mi piacciono quelli che vengono da lontano … Dobbiamo agire in modo solidale con quelli che stanno peggio di noi.”

Queste le deliranti parole di Juncker.

In precedenza alla vigilia delle elezioni al Parlamento europeo il presidente uscente della Commissione Europea aveva invitato gli europei a “voltare le spalle” agli estremisti di destra.




Lascia un commento