Livorno come il Bronx: immigrati si rincorrono armati di pezzi di vetro

Condividi!

Alessandro Perini candidato al consiglio comunale nella lista della Lega: ” Un Bronx quotidiano.

Anche oggi intorno alle 10,30 lancio di vetri e inseguimento con pezzi di vetro affilati tra immigrati in via delle Galere.

Passando per via Grande quasi in piazza della Repubblica ho assistito ad una rissa che ha lasciato impietriti tutti i passanti.

Dentro un esercizio commerciale gestito da un extracomunitario è nata una rissa sfociata rumorosamente nella rottura di una vetrina.

VERIFICA LA NOTIZIA

I vetri infranti sono stati raccolti ed usati come armi improprie da il gruppo di nordafricani usciti dal negozio in questione.

Urla in arabo, gesti di minacce e per finire un lancio di vetri a distanza proprio nel mezzo della strada, incuranti del pericolo di colpire chi stava passando a piedi, in macchina e in motorino, proprio in quel frangente.

Le amministrazioni comunali che si sono susseguite hanno permesso la nascita di un Bronx proprio in pieno centro e scene come queste sono il biglietto da visita che la nostra Livorno e presenta a turisti e stranieri.

Lo sgombero del Palazzo del Picchetto, che resta merito dell’attenzione del Ministro Salvini e del Sottosegretario Volpi, non basta per rendere la zona sicura, ordinata e attrattiva.

Serve un’Amministrazione comunale seria e risoluta nel perseguimento di questi obiettivi. Limitazione dei permessi per questo genere di attività commerciali, illuminazione, iniziative culturali di qualità, presidi di sicurezza sono iniziative che solo il Centrodestra avrà il coraggio di portare avanti con coerenza”.




Lascia un commento