Attacco islamico all’Italia: 7mila sbarcano e scompaiono

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sono stati intercettati e bloccati prima che arrivassero sulla costa Agrigentina. Sbarco “fantasma” fallito quello di stamattina quando un pattugliatore della Guardia di finanza ha intercettato, a circa 3 miglia dall’arenile, un barchino con a bordo 8 clandestini. Gli extracomunitari sono stati trasbordati e portati tutti a Porto Empedocle.

Ieri sbarco simile, anche nei numeri, a Lampedusa.

Sbarco “fantasma” fallito: intercettata barchetta con 8 immigrati davanti a Porto Empedocle

Dietro a questi barchini sembra anche esserci una cosiddetta “nave madre”. Spesso pescherecci tunisini che le trainano in prossimità della costa italiana.

Tanto poi i soliti magistrati, quando beccati, li scarcerano:

Bloccato peschereccio: trainava barcone clandestini in Italia

Sugli sbarchi fantasma, di tunisini e algerini, è impossibile dare numeri, visto che sono ‘fantasma’. Si parla di 7mila clandestini, un numero costante negli anni.

Parliamo comunque di migliaia di islamici che sbarcano e poi scompaiono. Questo grazie alla totale inefficienza del nostro dispositivo marittimo. Un altro buon motivo per passare Guardia Costiera e Finanza a Salvini.

Ma sarebbe anche un lavoro della Marina militare, se avessimo un ministro della Difesa, invece che una ballerina.




Lascia un commento