“Maestra picchia bambino, lo costringe a lezioni comuniste”

Condividi!

Secondo la mamma, la maestra avrebbe dato uno schiaffo al figlio perché si opponeva alle tematiche politiche di sinistra dell’insegnante. Per la docente si è trattato solo di uno scappellotto e della lettura di Anna Frank. Certo, bisogna vedere come commentava la lettura attualizzandola all’oggi.

“Picchia mio figlio, lo obbliga a stare in piedi, gli fa saltare la merenda e tratta tematiche politiche in classe con nozioni comuniste”.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ l’accusa, grave, della mamma di un alunno di terza elementare di una scuola del Catanese.

L’inchiesta interna ha portato alla sospensione di due giorni per la maestra.

L’insegnante però nega le accuse dicendo di non aver mai fatto politica ma solo letto il Diario di Anna Frank, sarebbe stata sospesa per uno scappellotto dato al ragazzino.




Lascia un commento