SCONTRO DURO SALVINI-PATRONAGGIO: “CHI LI SBARCA SARA’ DENUNCIATO”

Condividi!

Scontro durissimo tra Salvini e il procuratore di estrema sinistra Patronaggio:

Patronaggio, con il solito trucco del ‘sequestro probatorio’, aveva ordinato lo sbarco dei clandestini:

SeaWatch, Patronaggio ordina lo sbarco dei clandestini

“Sono pronto a denunciare per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina chiunque faccia sbarcare immigrati irregolari su una nave fuorilegge”. Lo ha detto Matteo Salvini parlando dello sbarco dei migranti dalla Sea Watch 3, dopo il sequestro della nave da parte della Procura di Agrigento. Il ministro dell’Interno ha quindi aggiunto come questo valga anche “per gli organi dello Stato”, procuratori compresi nel caso in cui autorizzino lo sbarco.

Abbiamo un magistrato, Patronaggio, che decide per noi chi può o meno sbarcare in Italia. E non è un caso che la Mare Jonio prima e la Sea Watch dopo abbiano scelto la sua giurisdizione per penetrare nelle nostre acque, con la complicità della Trenta. Sapevano che con un trucco le avrebbero fatte sbarcare.

A questo punto il piano è evidente. Come è evidente il tentativo di Patronaggio di governare la politica migratoria dell’Italia: prima tenta di processare Salvini perché chiude i porti, poi fa sbarcare i clandestini fingendo un sequestro. Tutto questo, con la complicità del ministro grillino Bonafede, che non interviene.

https://twitter.com/matteosalvinimi/status/1130185663729623043

Intanto pare che i clandestini stiano venendo già trasbordati contravvenendo agli ordini del governo:




2 pensieri su “SCONTRO DURO SALVINI-PATRONAGGIO: “CHI LI SBARCA SARA’ DENUNCIATO””

  1. Ah beh, ora che li denunci ad una magistratura completamente corrotta,

    siamo tutti più tranquilli Salvini, anzi , per primissima cosa, corri subito dal tuo collega di governo ”giustiziere” , vedrai che la giustizia trionferà
    in men che non si dica.

    Attendiamo tutti in trepidante impazienza che i vermi inizino a volare nel cielo.

  2. Bonafede solo di nome,

    per il resto, solo le 5 stelle di negroni (il salame), quello da affettare e servire poi ai cani randagi che certo lo rifiuteranno, nonostante la fame che li attanaglia lo stomaco

Lascia un commento