SALVINI: “COSTI QUEL CHE COSTI CLANDESTINI SEA WATCH NON SCENDONO”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Col piffero che il barcone attracca a Lampedusa”. Lapidaria la risposta ai giornalisti del ministro degli Interni, Matteo Salvini a margine di un incontro elettorale a Valeggio sul Mincio (Verona).

“Sono andato a letto seguendo un barcone a Lampedusa, mi sono alzato stamattina ed è ancora lì” aggiunge il leader del Carroccio, il quale sottolinea che sono state fatte “diffide con la Guardia di Finanza, con la Polizia di Stato; abbiamo approvato decreti, regolamenti, questi se ne fregano e vanno avanti”.

“Come ministro dell’Interno – ha spiegato – ho detto ‘costi quello che costi questo barcone non attracca e questi immigrati non scendono’. Perché altrimenti non esiste più la legge”.

“Vediamo questo tira e molla. Adesso hanno chiesto alla Capitaneria di Porto di prenderli a bordo perché li facciamo scendere noi: col piffero” ha concluso Salvini.

SeaWatch, a bordo i clandestini già contano i soldi da spendere a Lampedusa – VIDEO

I terroristi umanitari faranno di tutto, arriveranno a procurare ferite false ai clandestini pur di avere la scusa di farli scendere.




Lascia un commento