Profugo violento evade dal carcere, catturato

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Era stato arrestato a Teggiano l’uomo che ieri è scappato dal carcere di Cosenza. Avrebbe approfittato di un momento di distrazione degli agenti della Polizia penitenziaria per salire sul tetto di un edificio e da lì scavalcare il muro di cinta. Potrebbe essere evaso così un 20enne del Mali, Amadou Coulibally, recluso nel carcere di Cosenza da alcuni giorni. Un’evasione che ha fatto scattare un’immediata caccia all’uomo con pattuglie di carabinieri e polizia in giro per tutta la città, posti di blocco e perlustrazioni, soprattutto nel centro storico. Il giovane, infatti, sarebbe stato coinvolto in una rissa tra migranti in un centro situato nell’Irpinia, tra la Campania e la Basilicata ed era stato arrestato il 24 aprile del 2017 a Teggiano. Nel carcere di Cosenza era stato trasferito solo da pochi giorni. Circostanza, questa, che induce ad un cauto ottimismo gli investigatori.

Nella serata di oggi è stato di nuovo catturato.




Lascia un commento