Nigeriano con 31 ovuli di eroina in pancia, 1 si rompe: ma non muore

Condividi!

I Carabinieri della Compagnia di Iglesias, nella mattinata di ieri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato il solito nigeriano, un 29enne, con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: aveva ingerito 31 ovuli contenenti eroina.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si era recato a Perugia, dove aveva ingerito la droga. Ma gli è andata male. Uno degli ovuli si è rotto. Così è stato costretto, insieme alla fidanzata, a richiedere l’aiuto di carabinieri e 118.

Nella mattinata di ieri, è purtroppo uscito dal coma in cui era rimasto per tre giorni, sono stati recuperati tutti i 31 ovuli contenenti eroina per quasi mezzo chilo. Valore quasi 15mila euro.

I militari hanno già avviato le dovute indagini, anche fuori regione, per comprendere le dinamiche del fenomeno. Il nigeriano, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e sarà piantonato in ospedale fino alle complete dimissioni; una volta guarito sarà trasportato presso la casa circondariale di Uta.

Il Pd ha scaricato in Italia 100mila nigeriani negli anni di governo, grazie alla collaborazione delle ong.




Un pensiero su “Nigeriano con 31 ovuli di eroina in pancia, 1 si rompe: ma non muore”

Lascia un commento