Svezia assume migliaia di poliziotti stranieri

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

La Police Authority di Stoccolma, organo di autogoverno delle forze dell’ordine nazionali, ha in questi giorni disposto una modifica dei regolamenti che indicano i requisiti che è necessario possedere per divenire poliziotti. Per effetto dell’innovazione deliberata dai vertici dell’autorità, l’arruolamento non sarà più riservato ai cittadini svedesi, ma sarà, da oggi in poi, accessibile anche a quelli di altri Paesi.

L’apertura in questione è stata motivata, spiega l’ufficio-stampa della Police Authority, dalla sempre più significativa carenza di giovani reclute, indispensabili per sostituire gli ufficiali prossimi alla pensione.

Ad avviso di Anders Thornberg, massimo dirigente della Police Authority, sempre meno giovani Svedesi sarebbero attratti dalla prospettiva di prestare servizio nelle forze dell’ordine, a causa principalmente della severa selezione riservata agli aspiranti poliziotti (esami scritti e orali di diritto, test psico-fisici e abilità nel nuoto) e dei “bassi stipendi” percepiti dagli agenti di pubblica sicurezza. Ricorrendo all’arruolamento di cittadini stranieri, Thornberg spera quindi di reperire 7mila nuovi funzionari entro il 2024.

Svezia, 50 esplosioni, Polizia: “eppure non siamo in guerra”

In base alle modifiche approvate ultimamente dall’organo di autogoverno della polizia, i cittadini stranieri decisi a entrare nelle file delle forze dell’ordine del Paese nordico non devono necessariamente conoscere la lingua svedese. Le reclute non-autoctone, inoltre, non sono neanche tenute a padroneggiare quella inglese.

Tanto dovranno avere a che fare con i loro connazionali, non con gli svedesi.

La ratio di questo provvedimento esprime meglio di ogni altra cosa la situazione svedese: assumono poliziotti stranieri, per fronteggiare il crimine degli stranieri.

L’idea di fare entrare meno stranieri per diminuire i reati e quindi il bisogno di poliziotti sarebbe troppo complessa.




2 pensieri su “Svezia assume migliaia di poliziotti stranieri”

Lascia un commento