Malta, militari a caccia di clandestini: ne uccidono 1

Condividi!

Sono due militari i presunti autori dell’omicidio di un clandestino africano. Uno è stato arrestato, l’altro è ancora latitante.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’omicidio risale al 6 aprile scorso quando un immigrati venne ucciso e altri
due feriti, raggiunti da colpi di arma esplosi da un’auto.

Il soldato uomo arrestato avrebbe ammesso che l’attacco avvenuto nei pressi di un centro di raccolta di clandestini era mirato agli immigrati “perché erano neri”.

Prima ai soldati che sparavano a chi sbarcava davano le medaglie, ora li arrestano. Ci siamo evoluti.

La verità è che non puoi pensare di immettere estranei in un luogo chiuso e non prevedere che succederà qualcosa. Qualcosa sta succedendo. E qualcosa di sempre più grosso succederà.

Ps. Ora la Sea Watch dirà che non può andare a Malta perché non è un ‘porto sicuro’.




Lascia un commento