Immigrato: “Salvini boia”, la sinistra arruola i nemici dell’Italia

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Nella tarda serata di ieri i militari della Stazione di Schio hanno denunciato per deturpamento ed imbrattamento di cose altrui L.F., romeno cl. 1959, senza fissa dimora, con pregiudizi di polizia.

Nei fatti, la locale Centrale Operativa ha inviato una pattuglia su richiesta di Fdeerico Dalle Vedove, rappresentante della lista civica “Siamo Veneto – Schio”, in quanto ignoti avevano imbrattato le pareti esterne della propria abitazione con scritte ingiuriose anti-lega ed anti-salvini.

Grazie al pronto intervento dei militari che hanno controllato le vie limitrofe alla casa della vittima, è stato trovato L.F. sotto influsso di sostanze alcoliche con una bomboletta spray dello stesso colore delle scritte ancora nella sua disponibilità.

Considerando i concordanti ed inequivocabili indizi di reità, il soggetto è stato portato in caserma per la dovuta segnalazione alla Procura di Vicenza.

Un immigrato scrive “Salvini boia” e altre, e nemmeno lo arrestano. Chi ha scritto “Kyenge torna in Congo” è stato condannato. Roba da matti.




Lascia un commento