Africano spezza la mano ad agente: “Non puoi controllarmi”

Condividi!

Aveva occupato abusivamente un edificio a Roma. Scoperto è stato arrestato da una pattuglia della polizia locale.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma il pregiudicato senegalese di 25 anni, memore dell’elemosiniere di Bergoglio, ha tentato di sottrarsi al controllo da parte degli agenti, rivoltandosi e picchiandoli. Spezzando la mano ad uno di loro.

Condotto in caserma, il l’africano ha subito una denuncia per occupazione di edificio pubblico ed è stato incriminato con l’accusa di minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Durante le operazioni di identificazione sono, inoltre, emersi i suoi numerosi precedenti per reati di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

L’extracomunitario era, tra l’altro, già stato colpito da decreto di espulsione.

Urgono espulsioni di massa. Casa per casa, Salvini. Come promesso.




Lascia un commento