Toghe rosse scatenate: 65 militanti di destra indagati per ‘razzismo’

Condividi!

Diciamo chiaro alle toghe rosse: avete rotto il cazzo.

La procura di Roma, che ancora non ha avuto tempo di indagare l’elemosiniere elettricista, ha indagato 24 militanti di Casapound e Forza Nuova per i disordini dei giorni scorsi a Casal Bruciato.

Gli attivisti, insieme alla popolazione locale, si erano opposti all’assegnazione di una casa popolare a una famiglia di rom.

VERIFICA LA NOTIZIA

I reati supposti dalle toghe rosse, la procura di Roma ha una storia in questo senso, sono istigazione all’odio razziale, violenza privata, adunata sediziosa, apologia di fascismo e minacce,le accuse.

Indagati anche 16 militanti dei movimenti di lotta per la casa per un corteo non autorizzato.

Indagati,inoltre, 41 esponenti di Forza Nuova e Casapound per la rivolta contro
i rom trasferiti in un centro di accoglienza, il 2 aprile, a Torre Maura.

Credono di potere arrestare la rivolta popolare. Se è illegale opporsi a quello che è accaduto a Torre Maura e Casal Bruciato, allora è la legge a dovere cambiare, non le persone.

Sono due i magistrati che stanno indagando i cittadini di Casal Bruciato, che hanno osato opporsi all’occupazione del loro quartiere da parte dei rom della Raggi:

Toghe rosse indagano cittadini di Casal Bruciato per “odio razziale”

Uno di questi due – racconta il PN – è Eugenio Albamonte. Noto per avere chiesto fino a 7 anni e mezzo di condanna per gli attivisti coinvolti nelle proteste di Casale San Nicola, dove gli agenti manganellarono chi protestava contro l’arrivo di un gruppo di sedicenti profughi. Anche allora, fu un intero quartiere a ribellarsi.

Questo magistrato condivide su Facebook le immagini delle manifestazioni “antirazziste” ed è un esponente di spicco di Magistratura Democratica, la corrente di estrema sinistra della magistratura. Già coinvolta col suo segretario nell’inchiesta Lucano come ‘talpa’.

Non solo. Si è schierato per lo Ius soli, è nemico del Pm Zuccaro e schierato con le Ong.

Secondo voi è normale?

La politicizzazione della magistratura è il cancro di questo paese. I magistrati dovrebbe essere meri ‘robot’ che applicano la legge.




Lascia un commento