Insegna ad alunni che Salvini è Hitler, prof sospesa

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Il tutto è iniziato il 28 gennaio scorso quando sul profilo di Claudio Perconte, attivista di destra che scrive per “Vox” e “Primato nazionale”, era comparso un tweet, indirizzato al ministro all’Istruzione Marco Bussetti: “Salvini-Conte-Di Maio? Come il reich di Hitler, peggio dei nazisti. Succede all’Iti Vittorio Emanuele III di Palermo, dove una prof per la Giornata della memoria ha obbligato dei quattordicenni a dire che Salvini è come Hitler perché stermina i migranti. Al Miur hanno qualcosa da dire?”.

Il giorno dopo il primo tweet, la sottosegretaria leghista ai Beni culturali Lucia Borgonzoni è intervenuta su Facebook: “Se è accaduto realmente — scriveva — andrebbe cacciato con ignominia un prof del genere e interdetto a vita dall’insegnamento. Già avvisato chi di dovere”. L’ispezione dell’Ufficio scolastico provinciale è arrivata puntualissima e gli studenti sono stati ascoltati. Nella scuola è arrivata anche la Digos che hanno verificato l’accaduto parlando con preside e professori.

La denuncia: studenti costretti a lezione anti-Salvini a Palermo

Non è censura. Perché la prof non è una privata cittadina che esprime un pensiero demente ma legittimo, ma un pubblico ufficiale che utilizza la scuola per fare bieca propaganda.

Ps. Come vedete, al governo leggono Vox.

PPs. L’account ‘Perconte’ non collabora con Vox, semplicemente Vox ha diffuso la sua denuncia chiedendo l’intervento del ministro.




Lascia un commento