Anziano si sente male, profugo lo rapina invece di soccorrerlo: morto

Condividi!

E’ stato un profugo. L’ospite di un centro di accoglienza locale è indagato per la morte di Luigi Vassallo, l’anziano di 71 anni scomparso dalla sua abitazione lo scorso 5 maggio a Terzigno (Napoli) e ritrovato privo di vita ieri sera nella campagne della cittadina del Napoletano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si tratta di un giovane cittadino straniero ospite di una struttura di accoglienza per migranti: l’ultimo a vedere l’uomo in vita.

Dalle indagini coordinate dalla compagnia dei carabinieri di Torre Annunziata e da quelli di Ottaviano, è emerso che Vassallo sarebbe stato colto da malore mentre era in presenza del profugo, a questo punto il ragazzo, invece di prestare soccorso, ha abbandonato l’uomo morente e gli ha anche rubato il telefono cellulare.

Del suo caso si era occupata la trasmissione ‘Chi l’ha visto’.




Un pensiero su “Anziano si sente male, profugo lo rapina invece di soccorrerlo: morto”

Lascia un commento