Magistrato lo indaga perché regala “frittelle solo ai bambini italiani”

Condividi!

Non è uno scherzo, non è nemmeno una realtà alternativa: è un magistrato italiano. Attenti a chi regalate le frittelle! Se date un bacio ai vostri figli, poi dovete correre subito nel campo nomadi più vicino e darlo al primo zingaro che vi capita a tiro: o qualche toga rossa vi indagherà per ‘razzismo’.

È indagato per i reati di cui agli articoli 595 comma 1, comma 3 e 596 BIS del codice penale Luca De Marchi, il Consigliere comunale di Fratelli d’Italia che a febbraio voleva regalare frittelle ai bambini italiani.

VERIFICA LA NOTIZIA

«Frittelle gratis solo ai bambini italiani», l’evento poi saltato. Pensate, ora ti indagano anche se regali roba tua a chi ti pare. Mentre un sindaco che regala le case degli italiani a ‘loro’ no. Toghe rosse, di vergogna.

La denunciante, nota per decine di denunce a vuoto in questi anni, tal Aleksandra Matikj, che si proclama Presidentessa del “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione”, commenta:

“Davanti allo sdegno di milioni di Persone da tutta l’Italia, compreso quello di Selvaggia Lucarelli, abbiamo querelato. Da questa scioccante iniziativa si era dissociata e fin da subito altresì la Leader di FdI, Giorgia Meloni, invitandolo a chiedere perdono pubblicamente, al che De Marchi ha risposto: “Ho annullato l’iniziativa… Ma non chiedo scusa!”

Il Pubblico Ministero Dott.ssa Gabriella Dotto l’ha iscritto nel registro degli indagati per il reato di diffamazione aggravata avviando così un’indagine. È un inizio. Tuttavia non è escluso che con i miei Legali non chiediamo un incontro con il Procuratore capo Francesco Cozzi, sarei curiosa di sapere cosa ne pensa anche lui. Ora aspettiamo che gli atti vengano trasmessi alla Procura di Mantova dove i fatti si sono compiuti, per fare un’integrazione che stiamo preparando con i nostri Legali”.

Ah beh, se si era sdegnata Selvaggia Lucarelli…




Lascia un commento