Whatsapp, virus “israeliano” infetta con chiamata

Condividi!

Uno spyware, ha infettato diversi smartphone soltanto attraverso una chiamata
Whatsapp, senza bisogno che ci fosse una risposta. Lo ha fatto sapere la compagnia controllata da Facebook. E il fatto che Facebook controlli Instagram e Whatsapp è un grave problema di antitrust.

Diverse dozzine i dispositivi infettati.
Il problema è stato scoperto all’inizio
di maggio.

Lo spyware sarebbe prodotto dalla compagnia iraeliana Nso Group, già implicata
in casi di infiltrazione negli smartphone di avvocati, attivisti per i diritti umani e giornalisti come il reporter saudita assassinato, Khashoggi.




Lascia un commento