Allaccio abusivo, l’Elemosiniere di Bergoglio si nasconde in Vaticano

Condividi!

Come tanti suoi colleghi pedofili si nasconde dietro la tonaca

Areti, la società di Acea che gestisce la rete di distribuzione a Roma, secondo quanto si apprende ha presentato l’esposto contro ignoti alle forze dell’ordine per l’allaccio effettuato da un delinquente che si nasconde dietro la tonaca, il cardinale Konrad Krajewski nello stabile occupato da Spin Time:

L’atto, come spiegano le fonti, è dovuto perché l’allaccio è abusivo e, sostanzialmente, il reato che si prefigura è quello di furto di energia. In attesa di decisioni, sottolineano le fonti, sarebbe fondamentale rientrare nello stabile per mettere in sicurezza la cabina.

Ma ci si domanda come mai il cardinale non è ancora stato arrestato. Non solo: perché il nostro governo non ha presentato protesta formale al Vaticano, uno Stato estero che ha violato i Patti Lateranensi?

Ripetiamo:

Arrestate l’Elemosiniere del Papa: Bergoglio non è padrone a casa nostra




Lascia un commento