Salvini: “Ora elemosiniere del Papa paghi bollette arretrate”

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Salvini interviene sullo scellerato gesto del cosiddetto ‘elemosiniere del Papa’:

Arrestate l’Elemosiniere del Papa: Bergoglio non è padrone a casa nostra

“Conto che l’elemosiniere del Papa, intervenuto per riattaccare la corrente in un palazzo occupato di Roma, paghi anche i 300mila euro di bollette arretrate”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo sul caso del palazzo ex Inpdap di Roma e sul gesto del cardinale polacco Konrad Krajewski. “Penso che voi tutti facendo sacrifici le bollette le pagate”, ha aggiunto a un comizio a Bra, nel Cuneese, rivolgendosi ai presenti che hanno risposto con un’ovazione.




Un pensiero su “Salvini: “Ora elemosiniere del Papa paghi bollette arretrate””

  1. Dopo la dichiarazione di Salvini si attende da lui un passo ufficiale presso la SS di concerto con il ministro della giustizia per la dovuta comunicazione giudiziaria sulla rottura dei sigilli e pure attivando l’ente elettrico distributore affinché recuperi il credito senza metterlo nel calderone della tariffa As.
    Di che è il palazzo ex-INPDAP?
    Del Vaticano a cui era pagato dall’INPDAP un affitto più che congruo?

Lascia un commento