“Sei una pu***na occidentale”: islamico massacra ragazza al bar

Condividi!

Castelfranco Veneto, nel trevigiano, somiglia sempre più ad un califfato islamico. E’ li che è stata massacrata di botte una giovane maghrebina, pestata a sangue dal fratello perché non rispetta i dettami della Sharia, la legge islamica.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il musulmano ha pestato la sorella all’uscita di un bar. Davanti gli occhi sbigottiti dei presenti. “Sei una poco di buono”, le ha urlato contro quando l’ha vista seduta al tavolo con alcuni suoi amici uomini. Quindi, dopo averla afferrata per i capelli, l’ha trascinata fuori dal locale prendendola a calci e buttandola a terra. Una scena raccapricciante. Una scena islamica.

Gli amici hanno provato a bloccare l’islamico: inutile. E vittima della furia islamica del 21enne non sarebbe soltanto la sorella (22 anni), ma anche la minore (di 17 anni) e la madre 40enne. Questi si riproducono troppo velocemente.

Dopo la denuncia è stato arrestato? No. Espulso? No. Al mussulmano è stato imposto solo il divieto di avvicinamento alle tre. Figuriamoci.

Ormai questi casi stanno dilagando. Come nel caso della donna nella foto, che ha avuto la cattiva idea di sposare un musulmano.




Un pensiero su ““Sei una pu***na occidentale”: islamico massacra ragazza al bar”

Lascia un commento