Togliere la bandiera ai trafficanti umanitari di Casarini

Condividi!

Quale patologia mentale spinge individui a traghettare giovani maschi africani in Europa?

VERIFICA LA NOTIZIA

La Guardia di Finanza ha proceduto ad un “sequestro d’iniziativa” della Mare Jonio, la nave dell’ong Mediterranea, che ieri aveva prelevato 30 clandestini in Libia dopo giorni di pesca infruttuosa.

I militari, dopo esser saliti a bordo, hanno rilevato alcune irregolarità e proprio per procedere al sequestro è stato consentito alla nave di entrare nel porto di Lampedusa. L’accusa nei confronti dell’equipaggio è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’organizzazione Mediterranea, stamattina, appena entrata in acque italiane, aveva chiesto di attraccare a Lampedusa. La nave è stata subito raggiunta dalla guardia di finanza e dopo alcune ore era stato permesso di sbarcare nell’isola siciliana.

Il problema è che anche l’altra volta venne sequestrata, poi intervenne Patronaggio, il magistrato anti-Salvini. E’ per questo che i trafficanti sono entrati in acque territoriali nei pressi di Lampedusa, che è provincia di Agrigento.

Perché il governo non toglie la bandiera a questi trafficanti di carne umana?




Un pensiero su “Togliere la bandiera ai trafficanti umanitari di Casarini”

  1. La bandiera è stata concessa da Toninelli.
    E non ha alcuna intenzione di revocarla.
    Così come la Trenta ha fatto intervenire un pattugliatore militare (Non GC: proprio MMI !) nel raccatto in appoggio agli scafisti della Mare Jonio.
    Contro le direttive del MinIntern e contro le prerogative assegnate alla GC Libica.
    Basta per prendere atto che il M5S è, con la magistratura, il primo problema d’Italia ?

Lascia un commento