Sibilia (M5s) difende lo “spaccio legale”: è piccola impresa

Condividi!

E con quest’ultima dichiarazione, i grillini toccano, forse, il fondo: spaccio di droga è ‘piccola impresa’.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’annuncio di Matteo Salvini di voler chiudere i negozi di cannabis legale ha scatenato l’opposizione di chi difende questo tipo di ‘spaccio legale’ all’interno del M5s.

Il sottosegretario Cinque Stelle all’Interno, Carlo Sibilia, già noto per la legalizzazione dei matrimoni di gruppo e tra uomo e cane, attacca in modo bizzarro: “Non vedo per quale motivo vadano chiusi. Lo Stato deve star vicino alle piccole e medie imprese”. “Se ci sono business illegali vanno chiusi tutti – sottolinea -. Noi i negozi, però, dobbiamo occuparci di farli aprire”.

Ma sì, dai. Apriamo anche negozi di organi. Di carne umana. Di bambini, così i nostri senatori gay non devono andare a comprarseli all’estero. Lo facciamo per aiutare la piccola impresa!




Lascia un commento